Annunci di Lavoro

Storia di Chartres

Dove

La Storia di Chartres e della sua Cattedrale

Il territorio di Chartres fu anticamente abitato dai druidi che la chiamarono Autricum, villaggio destinato a prosperare in età romana quando venne arricchito con gli acquedotti, un foro, un anfiteatro e dei templi. La fortuna di Chartres proseguì e nel IX divenne un importante centro della cristianità, meta di molti pellegrini che vi giungevano per ammirare la Sancta Camisia (Voile de la Vierge) il velo o la tunica indossata da Maria quando diede alla luce Gesù, una straordinaria reliquia donata dal re francese Carlo il Calvo alla città nell'876.

La preziosa reliquia é tuttora conservata nell'attuale Cattedrale di Chartres, una maestosa opera gotica la cui costruzione fu resa possibile dalla ricchezza della città che nel Medioevo era tra le più vivaci del continente. Il turismo religioso, i commerci e l'agricoltura resero florida Chartres, ricca anche dal punto di vista culturale con la fondazione della sua Scuola alla quale diede un impulso decisivo il Vescovo Fulberto agli inizi dell'XI secolo ed assai attiva per oltre due secoli.

Il Vescovo Fulberto diede un grande contributo anche alla rinascita di Chartres e alla ricostruzione dopo che un incendio del 1020 ne aveva distrutto la cattedrale, da sempre il luogo principale della cittadina francese. Nel 1194 si verificò poi un altro incendio dal quale si salvò la preziosa reliquia attorno alla quale venne rifondata l'attuale chiesa, terminata di ricostruire nel 1225.

Nel XVI secolo la contea di Chartres venne posta sotto il controllo diretto della corona francese e nel 1594 la Cattedrale ebbe l'onore di ospitare l'incoronazione di Enrico IV. Successivamente Luigi XIV, il Re Sole, donò Chartres agli Orléans e durante la Rivoluzione Francese i cittadini riuscirono a salvare parte dei tesori della secolare chiesa dai saccheggi.

 

Navigare Facile
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio